Salta al contenuto

A fior di pelle

Mi fa bene volare in alto
E non affacciarmi a guardare giù
Quei puntini che sono tante teste
Quelle stesse che non comprendo più
Volare tra le nubi bianche
Pensando ad alta voce pensieri
Che laggiù non possono diventare
Parole, discorsi e voci
Un muro invisibile rende sordi
Ciechi e muti
Si chiama indifferenza, egoismo, orgoglio.
Quelli come me sentiamo il doppio,
Vediamo al di là, vorremmo tirar fuori
Parole mai dette, mai pronunciate.
Noi vorremmo dare sempre un po’ di più, soffrire per le sofferenze altrui,
Farci carico di quel dolore e piangere insieme.Senza pretendere mai.
Impalpabile , si cela dietro un velo,
Sa cogliere il dolore dietro un sorriso,
Ti chiude in un abbraccio che non sentì,
Ha la tua stessa pelle ,è la sensibilità .

Pubblicato inPoesia

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *