Salta al contenuto

A Pier

A Pier

Caro amico mio, ti scrivo per dirti che non ti ho dimenticato, che esisto ancora e che sto cercando di andare avanti.

Al momento sono impegnata a viaggiare dentro la mia vita, elaboro ricordi e ispeziono sensazioni provate. Sono bloccata in un momento difficile come se un freno, efficientissimo, m’impedisse di muovermi, di andare avanti.

Anche scrivere è diventato difficile.

Leggendo il nostro libro ( Bellissimo ) rimango incredula leggendo quello che ho scritto, forse non sarò più capace di farlo. Ho troppo dolore da smaltire e le mie storie ne risulterebbero contaminate.

Non sono certo l’unica che ha perso un affetto ma io mi sento dimezzata, inaridita, spenta. So che ne verrò fuori, ma ho bisogno tempo e non so quanto. Sono felice che il tuo Blog continua ad arricchirsi di nuovi autori e tante belle storie. Vi leggo con tanto affetto e, virtualmente, vi abbraccio tutti. Continuate così e aspettatemi con pazienza; prima o poi tornerò. Angela

Pubblicato inViaggi

2 Commenti

  1. PierluigiDelPinto PierluigiDelPinto

    Grazie a nome di tutti noi, della comunità di cui fai parte e ti sta accanto, sente il tuo dolore e soffre con te. E io ti ringrazio in modo particolare per avermi dedicato questa tua confessione e questo momento delicato e molto particolare della tua vita. A presto leggerti, Angela!

  2. Armando Felice Nocera Armando Felice Nocera

    Chi scrive come facciamo noi tutti non può farlo se non ha conosciuto il dolore, la sofferenza. Per questo credo che ognuno di noi sente il tuo dolore edin rispettoso silenzio aspetta di leggerti quando te la sentirai. Per quello che può valere un caro abbraccio. Credo che sia il desiderio di ognuno di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *