Salta al contenuto

A te

LA MIA VITA IN UNA COMPILATION MUSICALE

Correva l’anno1994!
Ero una giovane donna piena di vita, di curiosita’, di voglia di conoscere e sperimentare.
In questa fase di straordinaria spensieratezza, in una serata qualunque, in una cena come
tante, incontro te che mi inviti scherzoso a spostarmi dalla porta della pizzeria in quanto
ne intralcio l’ingresso!!!
Abbiamo iniziato a ridere e a scanzonarci per poi scoprire che eravamo ospiti alla stessa
cena.
Mi hai voluta accanto a te e quello sarebbe stato il mio posto per moltissimo tempo.
Da lì innanzi ogni singolo momento della nostra bella Amicizia è stato segnato dalle
canzoni di Renato Zero.
Per ogni situazione , vissuta e condivisa, tu tiravi fuori un testo, una frase, un accenno ad
una delle molteplici sue canzoni,
La tua allegria e la sua stravaganza mi hanno accompagnata in momenti belli e leggeri,
ma anche in momenti duri, di dolore, di prova. Tu sempre accanto a me!
AMICO era la canzone della nostra amicizia, di quanto vero può essere un rapporto tra i
due sessi, senza implicazione alcuna. … “resta amico accanto a me….io e te lo stesso
pensiero…. è quello che non passa mentre tutto va….”.
Sapevo che anche tu avevi le tue preoccupazioni, le tue debolezze, le tue paure ma
prendevi la vita come un gioco, indossavi spesso una maschera giocosa. Ne “LA
FAVOLA MIA” ammettevi tutto questo “…. dietro questa maschera c’è un uomo e tu lo
sai, con le gioie, le amarezze ed i problemi suoi…..”
Con “PIU’ SU” svelavi la tua profonda umanita’: “questa vita ti sfugge e tu non la
fermerai.
Se qualcuno sorride tu non tradirlo mai…..sveleremo al nemico quel poco di lealta’,
insegneremo il perdono a chi dimenticare non sa……”-
Ma il nostro pezzo forte è stato “I MIGLIORI ANNI DELLA NOSTRA VITA”,
perchè davvero sono stati anni importanti, anni di relazioni vere e profonde, di verità
dure dette in faccia per il bene dell’altro, di leggerezza……

Cantavi: ” Penso che ogni giorni sia come una pesca miracolosa…..” e lo era perchè con il
tuo modo hai conquistato tutto il mio mondo, compresa la mia famiglia della quale eri
entrato in qualche modo a fare parte, ” sara’ perchè noi due siamo di una altro
lontanissimo pianeta…tutti vogliono tutto per poi accorgersi che è niente….noi non
saremo come l’altra gente …..”.
Poi purtroppo è arrivato anche nella vita reale “IL CARROZZONE” …. “Bella la vita
dicevi tu…e’ un po’ mignotta va con tutti, si però…. Però però… proprio sul meglio t’ha
detto no!…e il carrozzone riprende la via. Facce truccate di malinconia. Tempo per
piangere no non ce n’è … tutto continua anche senza di te……”
Eh sì Tato, cosi ti facevi chiamare, tu, la persona unica che mi ha messo in difficolta’ in
termini di energie, instancabile compagno di mille avventure che ho avuto il grande
privilegio di vivere accanto a te ci hai fatto uno scherzo molto brutto….. ma tu vivi….
sempre.
E quando ascolto “MENTRE ASPETTO CHE RITORNI” sento ancora la tua
presenza, il tuo affetto e la tua voglia di condividere e raccontare le tue conquiste e le tue
giornate….
“Ovunque sei….. ti manchera’ la mia complicita’”…. sì … a me manca molto….
So che starai pensando che sono una matta…e un po’ hai ragione ma il tesoro che ci hai
lasciato e le musiche di Renato ci fanno sentire un po’ meno soli.

Pubblicato inConcorso

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *