Salta al contenuto

A un certo punto

A un certo punto
A un certo punto mi fermai,
sfrondai il superfluo,
ripristinai l’essenziale,
lasciai fuori i rumori fastidiosi.
Feci spazio al mio essere,
ridiventai chi ero.
Amai me stessa
senza alcun ritegno,
mischiai la gioia ai giorni,
li colmai d’amore
mi lasciai alle spalle
ombre, dolori
C’è sempre un modo
per cambiare vita,
per eliminare scorie, scarti,
ingombri che appesantiscono,
pensieri fastidiosi,
visuali falsate.
Spazi liberi anelai di guardare,
acque limpide bevvi a lunghi sorsi.
Felicità gratuita, senza prezzo,
senza orari nè ansia da calmare.
Dedicai tempo a ritrovare favole,
me le raccontai a una, a una.
tornai a ritroso in una magia lontana
dove il mare cantava con la voce mia.

Pubblicato inDonne

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *