Salta al contenuto

Abbaglio

Sei come luce
sfidi l’orizzonte.
Hai mani che sfiorano,
palpiti di vita.
Irraggiungibile,
reale quando vuoi,
farfalla svolazzante
di troppi prati e fiori.
Niente ti fermerà,
tu vivi sempre,
sei nel canto dei voli,
in ogni stormo
che trafigge il cielo.
Godi l’azzurro
di mari profondi,
ti sdrai sensuale
su campi estivi,
baci papaveri e grano.
La pioggia è il tuo pianto,
argento su ferite mai sanate,
ma tu sorridi sempre
e ami senza freni,
gioventù scapestrata
ebbrezza di ogni vita
che trasuda passione.
Alba di tanti cieli,
età senza pensieri.
Bocca desiderata,
cuore con troppi battiti,
magia che lascia sogni
e disperde promesse.
Voli, sfrecci veloce,
lasci scie d’amore,
ricordi che sfiniscono,
abbracci da scordare.

Pubblicato inPoesia

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *