Salta al contenuto

Addio al poeta

Ho appeso al muro
i panni del poeta
vado in giro nudo
bevo fumo e rido
in faccia alla vita che mi ha preso in giro
non una volta soltanto
e pure io a lei in fondo
Sputo in faccia all’amore
vivo perché si deve vivere
rido perché si deve ridere
che se mi vede piangere la morte
se ne va via anche stavolta
Ho gettato via ogni cosa
di ogni amore
scontrini sbiaditi di alberghi ad ore
fazzoletti di lacrime e di umore
immagini doni gioia e dolore
Porterò con me il ricordo eterno
di un lungo e breve inverno
una raggiante primavera
un’estate che non doveva arrivare
All’orizzonte di un tramonto
ho visto morire il sole

70
Published inGenerale

Sii il primo a commentare