Salta al contenuto

Angelo Clandestino

Profuma di te l’aria dolcissima,
capelli nel vento che sanno di miele,
occhi d’abisso fiorito,
angelo d’acque che calmi il mare
che mi dipingi il cielo della mia notte
con i colori della gioia!
Ora infinita, che l’emozione avvolge,
blocca i respiri.
Le mani tremati stringono palpiti.
Guardo gli occhi ti vedo felice.
Il desiderio si accende, come la tua bocca
che mi narra quello che fummo.
Labbra morbide che posano le mie.
Cuori che pulsano impazziti,
le menti si perdono in desideri proibiti,
figure di amanti, fantasmi imprevisti.
No, non si ferma il respiro affrettato.
Mi guardi: socchiudi gli occhi,
mi chiedo se questo sia amore,
se lo è, è amore per te.
Mi sfiori la pelle con dolci carezze,
mi copri di baci profondi,
si aprono cieli, si svelano mondi.
Respiro il tuo odore,
è bello accenderci
come fuochi nella notte.
Mi avvolge il tuo corpo,
scomparsi i confini,
ti stringo di più.
Adesso mi fermo… un attimo solo.
Riprende l’onda, c’ incamminiamo.
Un caldo diffuso, allontana le angosce; sei solo tu!
Ti amo angelo clandestino,
avrai tutto di me!

nell’immagine di copertina: opera di Valeria Patrizi

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *