Salta al contenuto

Annientata

#25/11/2021

dedicato a Sara Pedri 

Ginecologa, Ospedale di Trento

 

Di te, giovane e brava,

ragazza realizzata,

Non è rimasto niente,

Solo il dolore

Di chi ti ha amata tanto,

Di chi cerca ancora

E non si arrende.

Annientata!

Ti hanno uccisa piano

Goccia a goccia,

Distillando ignominia

E rancore corale.

Nessuno ti ha difesa

In quel tempo crudele

Fatto di ignobile sapienza.

Tu, fragile tra i lupi,

Hai scelto una pace

Dove salvarti e tutelare

Chi piange per te.

Come ti sei sentita

In quella Gabbia

di cattiveria

Mentre moriva il sogno,

il tuo futuro appena iniziato ?

Chi pagherà lo scempio perpetrato?

Chi sconterà questo peccato grave?

Scompari, Sara, ma resta la tua luce,

Il buio avvolge chi non ti tutelò.

Sarai nell’acqua?

Scorri assieme al fiume?

O sei nel vento

In ogni particella viva?

Resterai Giovane, Bella,

Sorriderai da foto

Che ingialliranno nel tempo,

Ma brillerai per sempre

Per noi che amiamo

il tuo sorriso

Bello!

la foto di Sara Pedri è tratta dal Corriere di Bologna

https://corrieredibologna.corriere.it/bologna/cronaca/21_agosto_19/sara-pedri-accuse-primario-tateo-richiesta-una-porta-insonorizzata-d5bf8094-00cb-11ec-94f2-e0432c13a3ec.shtml

 

 

Pubblicato inDonne

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *