Salta al contenuto

Balabà 04032021

Balabà ama il vento.
Lo ha attraversato sotto un cielo grigio, percorrendo sentieri di montagna, nelle nuvole basse, tra i fiocchi di neve che si inseguivano furiosamente.
Lo ha accarezzato, restituendogli la sua carezza, nel sole pallido, ancora velato dalla foschia del mattino, accanto al grano risvegliato, le cui foglie ondeggiavano dolcemente.
Lo ha accolto con sollievo, nel calore appiccicoso del mezzogiorno, sulla sabbia torrida, vicino al bagnasciuga, sul quale le onde morivano stancamente.
Lo ha abbracciato, come lui stringeva le foglie umide di pioggia, portandole via con garbo, lontano dagli alberi, verso la terra lucida, sulla quale scivolavano lentamente.
Balabà ama sentire il vento su di sé. Sempre. Rassicurante anche quando soffia impetuoso. Prezioso come l’aria che respira.

132
Published inGenerale

Sii il primo a commentare