Salta al contenuto

Ci sono donne

Ci sono donne speciali
Compagne di sere scure.
Hanno occhi profondi
Mani che sanno di mare.
Camminano nella folla
Come se fossero sole
Non badano a chi le guarda
Sono conchiglie di burro.
Si portano la vita addosso
Sono romanzi da leggere
Al caldo di un letto, in Inverno
Si possono abbracciare
Solo se sono d’accordo.
Donne che sembrano piante
Cresciute in giardini fatati
Donne trasparenti,
Tele dai mille colori.
Si muovono leggere,
Nuvole mosse dal vento
Si fermano per amare
Ripartono per ricominciare.
Donne di troppe ferite
Madri di figli persi,
Concerti senza spartito
Donne di tanti universi.
Donne di primavere
Fiori aperti nel sole
Profumi persistenti
Storie senza autori.
Ragazze di giorni lontani
Di tempo stratificato
Di storie ormai lontane
Di uomini dimenticati.
Donne che sanno scalare
Montagne di dolore
Che non si fermano mai
E hanno in testa, sempre,
La voglia di un nuovo amore.

Pubblicato inDonne

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *