Salta al contenuto

Ci vuole coscienza

RACCONTO di STRADA
Tante volte, un racconto di strada o un titolo di giornale suscitano in me pensieri critici, che esprimo con rabbia e con linguaggio irriverente verso  chi é causa del malfatto.
La mia terra poi e i suoi tesori mi sono oltremodo cari… spesso sono fonte di ispirazione, anche quando devo esprimere, come in questo caso, sentimenti forti. Parlarne in rima mi viene facile, perché si tratta  di un amico caro a cui viene fatto un torto… ed IL VESUVIO per me lo é!

– Parco Nazionale del Vesuvio… Bellezza deturpata dall’incuria.

-Rifiuti e discariche nel Parco Nazionale del Vesuvio:
“Bisognerebbe salvaguardarlo ed invece lo si lascia diventare un’enorme PATTUMIERA –
Occorrerebbero controlli continui e pene severe per gli inquinatori”… CERTAMENTE!… ma prim’ancora ci vorrebbe UNA COSCIENZA.

Un mio pensiero©`
di Ciro Notaro
E po’ dice…
“si se scet’ o’ Vesuvio  so’ dulure”…
Ma mettiteve o’ post suojo:…
– Incendiato senza scuorno…
-offeso de rifiuti e da munnezza notte e ghjorno…
e poi vulimme dicere ch’è tiene torto…
si na’ matin ‘e chest…
se sceta stuorto ?
Eppure, nuje senza o’ minimo rispetto…
o’ trattamm, comm fosse l’ultimo gabinetto…
Pur’io me n’cazzasse e vo’ confesso…
si senza creanza  me’trattassero
pe’  discarica ‘e munnezza
e pur ‘e cess.

Ecchecca…!!! Ma l’avete una coscienza?!

I miei brevi racconti… traggono spunto da fatti reali  ed esprimono in formula rimata il mio RI…sentimento.

É un modo nuovo di rappresentare un fatto con un po’di ironia e fantasia.

CONTAME mi da`questa possibilità e ne approfitto.
Mi scuso per il dialetto, ma serve a  rimarcare l’amore per la mia terra e la genuinità del suo popolo.

Ciro Notaro autore per passione.©`

nell’immagine: il Vesuvio (da Repubblica.it)

127
Published inLuoghi