Salta al contenuto

Ciao Mamma’

Entro nel cancello, passo tra i vasi di viòle del pensiero, tra le mani le borse della spesa e mi viene in mente che forse stavolta ho comperato ancora troppo…. Giro la chiave nella toppa, dalla poltrona preferita si alza la testolina nera di Charlie che scatta in piedi e mi rotola felice tra le gambe. Nel resto della Casa persiane chiuse e silenzio. Lascio le borse in cucina e vado nell’ultima stanza, la cameretta della mia bimba, intatta e ordinata come lei la lascia, il profumo leggero che permana dai suoi abiti allineati nell’armadio, le sue tante scarpe , ali ai piedi del suo stare nel mondo, leggero e vivace passaggio, tenace forza della vita. I suoi libri, i ninnoli e le foto.Accarezzo tutto con lo sguardo, tanto poi ritornerò…La camera del mio bimbo, stravissuta , un luogo dove ha studiato, dormito, giocato da solo, con gli amici, un salotto sul letto a chiacchierare, telefonate a luci spente e in ultimo anche lavorato…Le sue piantine e gli esperimenti, la passione per la moto e le foto, ritratti sorridenti di un ragazzo diventato uomo…Guardo le tendine, azzurre e trasparenti, mi ricordano che il tempo è passato, quanta luce da quella finestra…Adesso la casa è silenziosa, quando ritorno mi meraviglio che tutto è come ho lasciato , mi sembra di sentire la voce dall’ultima stanza, lei che ripassa fino a tardi, domani ha l’esame. E dalla porta la voce allegra di lui che entrando mi chiama:Ciao Mamma’.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *