Salta al contenuto

Come la volpe

Non saprei dirti perché faccio così, ogni tanto mi prende la malinconia e abbatterla è difficile.
Questo bagaglio un po’ troppo pesante mi toglie le forze, perciò te ne chiedo in prestito, ma conto sempre di ridartele prima o poi.
Ho un debito, lo so, più grande di qualunque somma di denaro: non mi chiedi perché, forse nemmeno è importante, ma mi attendi quando sono lontana, immersa nella caverna dei miei pensieri.
Vorrei poterti dire che non accadrà ancora, ma tu per primo, che mi hai addomesticato come ha fatto il Piccolo Pricipe con la volpe, sai che non sarà così.
A volte temo il tuo silenzio. Vorrei sentirmi dire che non è niente, che non fa niente.
Ma sempre tu, che mi hai legato a te indissolubilmente come la volpe, sai che non ci crederei: in quei momenti nulla mi convince, e la parole sono vane.
Posso solo assorbire un po’ del tuo spiritello, quello del cuore, quello che fa circolare il sangue
Non vorrei trovarti senza respiro, però.

Allora ritorno in me, fino alla prossima volta, almeno…

Immagine ” Il principe e la volpe”, tratta dal web.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *