Salta al contenuto

Con amore

Avevo sete, avevo caldo, la sua mano era rovente, andava giù insolente,
In un attimo mi denudò e prepotente
Prese a frugare il bocciolo già aperto
Umido, fremente.
Poi non poté più attendere, la sua voglia era immane, il desiderio del mio corpo irragionevole, impaziente.
Poi si stese accanto a me tanto che potevo sentire i tonfi del suo cuore.
Mi disse:Questo è fare l’amore, con amore.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *