Salta al contenuto

Confine

Il filo rosso si è spezzato: due destini si affacciano.

Una inarcatura segna il confine tra il bosco e il deserto.
Una rottura che non si può saldare.

Il profumo di casa è evaporato e sento solo uno straziante odore di stanze desolate, vuote e fredde.

Svanite, come in un sogno, le solite voci, restano le briciole nelle ragnatele e un cane che piange perché solo.

Polvere nei coni di luce che filtrano dai balconi chiusi, e crepe ammuffite sui muri.

Una bambola sulla seggiola mi guarda con occhi vitrei ormai senza vita.

Foto di Michael Kenna

Pubblicato inLuoghi del Cuore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *