Salta al contenuto

Cosa ne sai

Cosa ne sai del mio male di vivere
Quando l’alba e il suo chiarore non vorresti vedere.
Cosa ne sai di quelle fredde mattine
In cui vorresti il calore di un abbraccio
Per cominciare a camminare
Cosa ne sai di occhi che guardano senza vedere, di pupille fisse senza luce
Cosa ne sai di chi parla ma non ti dice nulla , parole senza colore
Cosa ne sai di un buco nel cuore che vorresti riempire, ma trovi solo acqua putrida che sporca senza colmare
E in quel fosso di solitudine gridi che ti venga a prendere , ma la tua voce è muta, strozzata , è l’incubo che ti sveglia nella notte quando ti sentì scivolare.
Cosa ne sai di quel sorriso spuntato dopo le lacrime , che tu non potrai vedere, perché non capiresti che si può vedere un’alba dentro l’imbrunire.

Pubblicato inLuoghi del Cuore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *