Salta al contenuto

Di notte, con te

Mi piacerebbe fare due passi con te di notte, chissà che colore avrebbe la luna, chissà cosa disegnerebbero le nuvole e le stelle e quante di esse si inchinerebbero ai tuoi desideri?
Di giorno abbiamo camminato fianco a fianco, raccontandoci i nostri momenti e spesso abbiamo sorriso, qualche volta imprecato o riso a crepapelle. Già, capita d’inciampare sulle strade di questi oggi e come si dice, può essere doloroso ma anche comico o entrambe le cose, dipende dalle distrazioni che ci rapiscono. Spesso per il troppo sole abbiamo inforcato occhiali scuri, sai quelli sufficienti a riflettere e nascondere i nostri sguardi. Abbiamo dato la colpa sempre alla troppa luce del giorno. Piazze troppo visitate, strade assolate con scuri socchiusi, portici che sapevano eccessivamente di pane appena sfornato. Ma la notte non l’abbiamo mai vissuta se non di corsa, ed è per questo che vorrei passeggiare con te, sentire la tua mano nella tasca della mia giacca, ma non perché senti freddo, solo perché ami frugare nel mio cuore. In una tasca puoi trovare il significato di una vita e tu questo lo sai bene. Vorrei vederti riflessa nell’acqua di questa fontana, tu illuminata dalla luna. Vorrei sentire vincere il tuo profumo oltre il muro di gelsomini. Vorrei respirare I tuoi silenzi per poi saziarmi delle tue labbra di colore malvarosa. Potrebbe essere la giusta notte in cui mischiare i nostri sogni e lanciarli oltre le stelle, forse scopriremo che esiste un altro cielo. Potrebbe come io vorrei…
(il Nautiere)

Foto da Pinterest

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *