Salta al contenuto

Dove vanno i poeti?

Dove vanno i poeti
quando il buio vince la luce?
Dove si nascondono
per non descrivere il dolore?
Hanno un posto segreto
che li conserva per i tempi nuovi?
La poesia è fragile, nuda,
vive di sogni, si nutre d’ emozioni.
Non si sa difendere
la sua forza è fatta di parole.
La puoi trovare scalza, malvestita,
nei rigagnoli di strade malfamate
può brillare di luce in certi amori
dove la rima è facile, gioiosa.
Ma quando a inaridirsi sono i cuori
non ha scampo, soccombe brancolante
e i poeti, smarriti si nascondono,
aspettano che cambi il cielo
sopra a un mondo oscurato
dall’egoismo cieco,
orfano del suo sole.

Pubblicato inPoesia

1 commento

  1. Armando Felice Nocera Armando Felice Nocera

    Semplicemente stupenda. Io credo che i poeti non vadano da nessuna parte.
    Si rannicchiano nell’angolo dell’anima aspettando nuove parole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *