Salta al contenuto

Emigrante

 

OPERA IN CONCORSO

Emigrante di Marina Neri

Partii anche io, all’alba, salutai dal finestrino di un treno mia madre in lacrime, mio padre nel silenzio eloquente dell’ uomo meridionale, mia sorella nel sorriso di chi ha condiviso con te la vita fino al giorno prima e si sente spaventata di dovere camminare da sola e la mia adorata nonna.Piccola,ieratica matriarca del sud! Non piangeva. Mi guardava.Bevemmo quegli sguardi fino a che il treno non imbocco’ la curva. Emigrante! Aveva il sapore amaro dell’ abbandono quel Futuro.Fui straniera e calabrese.Eppure portai nel cuore le Alpi, il Grande Fiume ed il mio Mare con lo stesso incrollabile sentimento.
Sperduta, senza quell’appiglio al ventre della sua terra che rende fertile ogni anima, placando l’arsura con la linfa dell’ appartenenza.Abitavo a Villanova sull’Arda( PC) al “Frigo”,un appartamentino gelido collocato sopra una grossa cella frigorifera. Ero innamorata,la nebbia era solo l’ovatta per cullare i miei sogni di giovane sposa. La gigantografia col mio mare e i gabbiani campeggiava nel piccolo soggiorno:ero figlia di onde,il Fiume non poteva farmi paura.Faceva freddo e giungevo spesso in quella casa in cui “Accoglienza” era la parola d’ingresso. Vi era sempre una moka sul fuoco a sconfiggere ogni gelo. Il mio cuore è fra le curve del Po, lì dove lo vidi scorrere lento e poi impetuoso quando il cielo disse acqua e rovesciò tutte le sue lacrime nell’ottobre del 2000.Straripò. Non conoscevo la voce del fiume,portavo nelle orecchie solo i discorsi del mare.Era una voce irata. Travolgeva case e storie.Conobbi gente che apriva la casa se il vicino aveva la sua allagata.Non seppi come ripagarli dell’amore che mi donarono,gratuito come i girasoli dei loro campi che davano la corolla al sole, spontaneamente,per il solo fatto che lui sorgeva, finché non ripartii. Luigi nacque in Calabria.I suoi padrini sono piacentini,lo avrei affidato loro sapendo che mi avevano dato tutto quando io non avevo niente.Chiedo sempre al mio mare di portare un abbraccio a quel fiume,in quella foce dove lo incontrerà.

Pubblicato inLuoghi del Cuore

1 commento

  1. Antonio Antonio

    Molto intetessante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: