Salta al contenuto

Eri donna

Ti addormentasti bambina tra le favole
E al chiarore del giorno, apristi le tue ali.
Eri donna.
Eri cuore palpitante nel petto
Emozioni mai provate
La tua pelle sapeva di mare
Avevi il sale tra i capelli
E il tuo corpo era diventato morbido di curve e ti suscitava desideri e piaceri.
Ti accarezzavi pensando a quella mano,
A quel corpo che avevi sfiorato
E quelle lacrime , ma di gioia che ti aveva fatto provare. Ora il suo profumo te lo ha lasciato in ogni parte della tua pelle. Tra le mani stringi il suo pegno d’amore, lo riprenderà al suo ritorno. E tu già aspetti e fremì.

37
Published inAmore

Sii il primo a commentare