Salta al contenuto

Ferite

Tutti ci portiamo addosso ferite,
Tante sono profonde e invisibili.
Alcune hanno persino un nome
Un vissuto comune, un luogo
Una traccia, una data precisa.
Ferite che sembrano lievi,
Nuvole su cieli tersi.
Quasi accarezzano i giorni,
Convivono nei nostri silenzi,
Si cibano dei nostri umori.
Si annidano nei sorrisi stentati,
Nascosti in strane allegrie,
Affiorano in qualche lacrima
Attente a non farsi notare.
Ferite come medaglie
Guadagnate in momenti ostili,
Su scene avverse, vinte in battaglie
Che non abbiamo scelto di fare.
Ferite portate con stile,
con consapevolezza,
Si spacciano per nostalgie,
Ci parlano con tenerezza.
Non fanno poi così male
Diventano parte di noi,
Di quello che siamo stati
Di chi ce li ha procurate
Incurante di darci dolore.

Pubblicato inDonne

1 commento

  1. Armando Felice Nocera Armando Felice Nocera

    Già è proprio così

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *