Salta al contenuto

IL BACIO

E si
che mi accontenterei
di un bacio soltanto
se fosse così intenso
come l’abbiamo sentito
in un tempo così lontano
eppure mai svanito
Mai

Io ci sentirei lo stesso sapore
misto di acqua e sale
di fichi e limoni
di mandorle,
muluna e di racina *
a cchiù sirbaggia chi c’è **
e chi ciavuru a to vucca ***

Mi accontenterei
soltanto del tempo di un bacio
ma un bacio vero
di labbra morbide
ma insistentemente decise
incessantemente ostinate
a volerti sentire il sapore
insieme di corpo ed anima

Poi ti lascerei andare via
dove vuoi
con la solita insistente
ed incessante promessa di aspettarti
se un giorno, caso mai

* muluna e racina= anguria ed uva
** a cchiù sirbaggia= la più selvaggia (spontanea)
*** e chi ciavuru a to vucca= e che profumo la tua bocca

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *