Salta al contenuto

Il caffè della passione

Apro e riapro quer coperchio sopra,
soffianno piano, proprio sott’ar fôco;
aspetto in piedi che se compia er gioco,
che l’oro nero,er fonno, poi te copra.
Le prime gocce ch’escheno tremanti
e scenneno giu’ piano dar cannello
te fanno sveja’ proprio sur più bello
quanno che stavi a ricorda’ le amanti
La crema che se forma all’improviso
è quasi come nasce ‘n po l’amore
passione ardente densa e batticôre
che lascia poi er posto a ‘n ber soriso.
quer profumo che me riporta ‘n vita
c’ha sempre quarche odore differente
legato a più ricordi e prepotente
se pja la scena de tutta la partita
Lui t’apre er côre e te fa chiude l’occhi
solo a ‘n odore lui vie’ pe’ seconno
proprio dar dove che ce nasce er monno
e tutti noi fa diventa’ farlocchi.
CarCe

Pubblicato inGenerale

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *