Salta al contenuto

Il luogo del delitto

Il luogo del delitto
Versò del vino rosso nel calice amaro di quella vita. Palpitava in lei come un brulicare di acque in fondo all’anima.
Non si era spento l’ardore sulle labbra
Ma bruciava come l’ultimo boccone di quel pasto. Lei era lì,  offerta, protesa, distesa tra i resti sbocconcellati, gustati a poco a poco. La bocca arsa anelava acqua pura, fresca, liberò il corpo dal vestito e quella macchia di colore rosso fini sulla tavola apparecchiata, come sangue vivo sgorgò sulla tovaglia immacolata. Insieme fecero sparire le loro tracce.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *