Salta al contenuto

Il nostro amore in musica

Non sono mai stata una ragazza romantica, ma vivere una storia a distanza di 1000 km, mi ha aiutato a tirar fuori questo mio lato. Proprio io che dell’amore non avevo mai provato interesse: una semplice ragazza tra piani di studio, esami, pomeriggi in palestra e qualche uscita saltuaria con le amiche di sempre. Una vita tranquilla, insomma, ma l’amore si sa, quando arriva ti sconvolge e se non lo puoi vivere con la quotidianità, trovi una soluzione. La mia? La musica! Chi come me adora Laura Pausini, o solo conosce qualche sua canzone potrà capirmi.
Tra te e il mare uscì negli anni 2000, ma la comprensione delle parole e delle sensazioni di questa canzone le scoprii nel 2002. A Giugno del 2002 per essere precisi, grazie ad una chat dell’allora Omnitel iniziai a conoscere Giuseppe, era un ragazzo che si era spostato in Lombardia per trovare lavoro, come me si era iscritto alla community per gioco, per fare nuove amicizie, La nostra lo fu, fino al primo incontro! Un colpo di fulmine in piena regola e le vacanze estive per noi volarono. Partì a fine agosto e la nostra prima separazione durò quasi quattro mesi. Quattro mesi di canzoni ascoltate e cantate. Ascoltavo Tra te e il mare.
Laura cantava
Non ho più paura di te
Tutta la mia vita sei tu
Vivo di respiri che lasci qui
E che consumo mentre sei via…

E io iniziavo a capire quel vivo di respiri che lasci qui, i giorni successivi alla sua partenza, quando camminando per casa immaginavo noi che ascoltavamo la radio o andando per strada cercavo la sua Bravo, sempre pulita e impeccabile.
Iniziavo anche a pensare di poter vivere in provincia di Como, come anche Laura cantava…
Io che avrei vissuto da te
Nella tua straniera città
Sola con l’istinto di chi sa amare
Sola ma pur sempre con te.
Non posso più dividermi tra te e il mare
Non posso più sentirmi stanca di aspettare.

Ancora più indietro nel tempo Laura cantava In assenza di te, con quel meraviglioso incipit:

Io come un albero nudo senza te
Senza foglie e radici ormai
Abbandonata così
Per rinascere mi servi qui.
Non c’è una cosa che non ricordi noi
In questa casa perduta ormai
Mentre la neve va giù
Quasi Natale e tu non ci sei più
E mi manchi amore mio
Tu mi manchi come quando cerco Dio
E in assenza di te
Io ti vorrei per dirti che
Tu mi manchi amore mio
Il dolore forte come un lungo addio
E l’assenza di te
Il vuoto è dentro me

Pubblicato inConcorso

4 Commenti

  1. Silvia Silvia

    Fantastica! Sono emozionata. Grazie per aver condiviso questo tuo racconto.

  2. Questa è la dimostrazione di come poche parole, unite alla musica, ti riescano a far venire la pelle d’oca sulle braccia.
    Parole che, in qualche modo, sono state anche parte di noi.
    Parole che, quando le leggiamo, ci dimostrano ancora una volta la loro forza e la forza dell’amore.

    Parole che racchiudono l’inizio di una storia infinita❤️

  3. Francesca Francesca

    Bellissimo questo parallelo tra le canzoni della Pausini e la tua storia d’amore! Nonostante non sia una fan della cantante mi hai fatto vedere per la prima volta i testi in un modo più vivo… Complimenti e dolcissimo il vostro innamoramento <3

  4. Claudia Claudia

    È una storia davvero emozionante ed è bellissimo come la musica riesca a unire due persone. L’istinto di amare supera ogni paura. 🥰

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *