Salta al contenuto

Il sogno di una farfalla

CONCORSO LETTERARIO

LA MIA VITA IN UNA COMPILATION MUSICALE

MI RITORNI IN MENTE davanti a QUESTO MARE D’INVERNO…
eravamo BAMBINI
quando,
legato con IL NASTRO ROSA
correvamo dietro
L’AQUILONE…
Era
UN ALTRA POESIA…
Eran i nostri 15 ANNI…
un CONCERTO
il primo bacio
sotto un cielo di primavera…
Quelli eran giorni belli,
ERAN GIORNI SI
DEI FIORI ROSA FIORI DI PESCO
di GELATO AL CIOCCOLATO
e di CAREZZE…
DIO COME TI AMO
Ti urlai una notte tra le lacrime mentre volavi via da questo PIANETA…
Oggi
PIANGE UNA DONNA
non più bambina
tra LE BRACCIA DELL’AMORE ..
MA CHE FREDDO FA,
niente più BACI
CAREZZE DELLA SERA…
Son come LA RONDINE fuori stagione
che vola su un MARE NERO…
svanisce così
IL SOGNO DELLA FARFALLA
tra giorni di ROSE E DI SPINE.

Pubblicato inGenerale

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *