Salta al contenuto

Il tono del tuo passo

Ho il tono del tuo passo andato e venuto
e mille attese a piedi giunti sul posto.
In cuor mio una fretta
a svoltare le rose
per sorpassare novembre d’autunno,
e cogliere di passaggio
la soffiata
se col caldo dell’anno nuovo mi trafigga
da parte a parte il muto restare sospeso
od insomma la fremuta movenza del cuore.

Pubblicato inPoesia

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *