Salta al contenuto

In fuga

OPERA IN CONCORSO

“Nel viaggio della vita ci vuole un motivo per partire e un pretesto per tornare.”

Di pretesti ne avevo seminati dovunque, briciole di pane lungo il sentiero tortuoso e accidentato della mia vita, nell’estremo tentativo di trovare casa semmai mi fossi perduta, ma erano gli occhi per guardarli che non avevo.

Superficialità degli anni acerbi della gioventù?

Quegli occhi me li hai dati tu, tempo dopo però e ora ti sono grata, ora che non c’è più rabbia. Eri terra matrigna e dovevo imparare a perdonarti e a perdonarmi.
Sono andata via che era buio: un giorno marchiato a fuoco nella memoria di quel settembre che si preannunciava carico di attese e di speranze. L’oscurità non mi permise di guardarti, sei scomparsa piano alle mie spalle e seppi allora di aver fatto bene.

Credevo per sempre e invece…

In fondo, cosa mai mi legava a te se non un fatto puramente geografico? Eri un posto come un altro, non ti avevo scelto io, mi eri capitata ed ero convinta che tutti i posti fossero uguali.

Venni accolta altrove e se della gente mi è sempre importato poco, mi importava della prossimità di quelle valli, delle vette che erano cornice, dei torrenti placidi sotto i ponti o degli argini alti lungo le campagne smisurate ed era lì che mi perdevo.

Per un po’ mi è bastato ma poi la mancanza si è fatta voragine dentro, un vuoto che potevo colmare solo con fughe improvvise.

Di fughe ero e resto un’esperta imbattibile; eppure, tornavo come figliola prodiga in quella terra che amavo ancora prima di esserne consapevole: la mia “Piccola Svizzera”.

Poche ore bastavano, bramavo il ritorno come gli innamorati l’incontro.

La fuga è stata una necessità e, insieme, un incidente.

Non ho smesso di fuggire oggi, resto una nomade dentro, sempre alla ricerca e alla scoperta di luoghi diversi da guardare con occhi nuovi.

Resto nomade dentro perché è nella mia natura, sono così, una nomade che di tanto in tanto deve andar via per poi fare ritorno a casa.

Solo che oggi so dov’è.

Pubblicato inLuoghi del Cuore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *