Salta al contenuto

La mamma

Che belle le nostre mamme!
Quelle Miss del dopoguerra cantate da Bennato, con i capelli cotonati, le gonne a ruota e il sorriso sulla bocca con un filo di rossetto. Tutte casa e chiesa, più o meno tutte, ma semplici, schiette ed inguaribili romantiche. La casa il loro regno indiscusso, e le loro idee ben ferme su tutto. Il salotto buono che aveva il profumo della cera appena passata, le maniglie lucidate col sidol, le tende bianchechepiubiancononsipuo. La madonnina dì Lourdes sul comò e le foto dei nonni, i centrini sferruzzati a mano e la coperta sul letto, quella della zia. La cucina sapeva di buono, di latte, di biscotti e di lasagne appena sfornate, le mamme sempre in cucina, credo che parte della loro vita l’hanno trascorsa tra quelle piastrelle colorate, il grembiule e il basilico sulla finestra. Le mamme avevano la libreria con i romanzi di Lyala, storie di aviatori che volavano dalle loro fidanzate, lèggevano sotto l’ombrellone le riviste patinate, le foto delle attrici preferite e sognavano leggendo le loro storie dorate. Le mamme erano amiche delle vicine, sul pianerottolo scambiavano chiacchierate e pugni di sale. Le mamme avevano una grande amica del cuore, quella che invecchiava insieme a loro, quella che avrebbero amato per sempre. Le mamme ti compravano il primo reggipetto (allora si chiamava così) ed erano state loro qualche tempo prima a parlarti del menarca e di come saresti diventata donna. Le mamme, super mamme non erano amiche, ti regalavano il diario segreto, ma sapevano che di segreti ne conteneva pochi. La mamma sapeva già tutto, ti guardava negli occhi e leggeva “il tuo diario segreto”. La mamma super mamma ha capito anche quando hai scambiato il primo bacio con il ragazzo che ti piaceva…la mamma ti guardava nello specchio nel tuo abito da sposa e tu vedevi i suoi occhi pieni di lucciconi mentre ti diceva sei bellissima! La mamma ha preso in braccio i tuoi bambini ed è diventata la nonna che desiderava….la mamma super mamma è un ricordo e una carezza, da una foto ti guarda ogni mattina, con quegli occhi che ti hanno lasciato la loro impronta sul cuore.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo