Salta al contenuto

La ragazza dalla lunga chioma

All’esame di terza media ho conosciuto Elvira, snella e con lunghi capelli corvini che rasentavano la schiena. Abbiamo stretto subito amicizia, con quella facilità che solo gli anni della giovinezza ci hanno concesso. Elvira viveva nel circondario del Monastero benedettino posto in una località incantevole tra boschi e ruscelli. Il silenzio era il grande protagonista di questi luoghi. La nostra amicizia si è nutrita anche all’ombra di queste piante secolari, tra i sentieri di montagna dove noi passavamo il pomeriggio facendoci reciproca compagnia. Abbiamo vissuto insieme i momenti non sempre facili dell’adolescenza, ci siamo sostenute e rassicurate , tra i compiti e le confidenze, i nostri segreti , le risate tante e a volte, le lacrime. C’era un balcone a casa di Elvira, pieno di piante fiorite che sua madre coltivava con grande cura e un cancello attraverso cui si accedeva alla sua porta. Ho nella mente queste immagini e quella che ci ritrae insieme d’estate un giorno che ero andata a trovarla. La giovinezza passa dai lunghi capelli corvini dell’Elvira – che poi un giorno all’improvviso decise di tagliare- e dall’abbraccio che ogni volta ci fa ritrovare. “Biondaaa” così mi accoglie la sua voce tra le sue braccia spalancate.

Pubblicato inDonne

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *