Salta al contenuto

La veste color rubino

Nudo si stagliava contro la parete scura,
Nera di fuliggine, sporcata dalle mani dei passanti.
Nudo, il suo corpo bianco di statua marmorea anelava con bramosa lascivia.
Lei nel suo abito color rubino, setoso scivolava lungo la scala facendo attenzione ai sassi, alle feritoie dei gradini. Entrò nella stanza e il biancore di quel corpo ferì i suoi occhi, era di una bellezza magnifica .Lui la vide smarrita, accecata da quel raggio di luce. Le fu alle spalle ghermendola , si impadronì di quella veste e lei restò nuda in mezzo ai ruderi. Poi la statua si appiattì e tornò nel suo quadro, al suo posto. Zelda scese di corsa le scale rabbrividendo nel suo abito rosso rubino.

Pubblicato inFantasy

Commenta per primo