Salta al contenuto

Le mani sul cuore

Che hai oggi? sei distratta
Sei distratta dalla vita
Che ti preme con le mani sul cuore
Oppressa da un fardello che pieno
Non è, ma quel vuoto di banalità
Pesa , affonda e chiude in una rete
Di tentacoli inanimati.
Ti dibatti con tutte le tue forze
Tenti di squarciare quella tela
Intessuta di pressioni e di affanni
Manca l’aria, emergi dai fondali
Dove boccheggia la tua anima
Strappa quella maschera dagli occhi
Mostra la limpidezza del tuo sguardo
Libera il tuo naso fallo respirare
Che annusi questi afrori di bollose corolle,
Che si inebri di profumi di teneri petali
E infine mostrare quella
Tua bocca vermiglia e carnosa aprirsi sulla dritta fila bianca dei denti
Per sorridere, finalmente.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *