Salta al contenuto

L’età

 

Ho l’età che mi spetta,
le rughe che mi sono guadagnata
lavorando il mio tempo,
mescolando colori,
scavando solchi su terreni aridi.
Sono giovane e vecchia,
brillo di felicità e dolore.
Niente è l’età, se non giorni vissuti
pelle accarezzata, bocche baciate,
pagine lette e poi girate.
E’ la vita che vale,
le strade che percorriamo,
gli occhi che abbiamo incrociato,
i corpi che abbiamo abbracciato.
Fuggono gli anni se non li gustiamo,
sembrano cibi senza sapore,
fiori senza profumo.
Riempiamoci di noi,
diamo importanza agli attimi,
leghiamoci alla vita.
L’età non ha consistenza,
ha solo una sequenza di numeri
di sogni, d’amore, di colori.
Ci scorre addosso, ci accarezza,
a volte ci maltratta, ci sconvolge,
ci lascia segni indelebili ma
se beviamo il senso,
se ne gustiamo i minuti,
ci regala l’immenso,
l’essenza dei giorni che verranno.

la foto è di Tim Walker

Pubblicato inPoesia

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *