Salta al contenuto

LETTERA D’AMORE (Esperimento)

Io non so lottare per amore
Non l’ho mai fatto
Non lo so fare
Ma tu mi fai venire voglia di armarmi e gettarmi nell’arena.
Ma con che cosa combatto? Con racconti e poesie?
Con fiori e doni?
Ci vuole altro per te che quattro parole scarabocchiate da un imbratta fogli qualunque.
Lancerei diamanti per aria per vederli cadere addosso ai fantasmi che ti tengono stretta e non ti lasciano andare.
Se fossi libera di amare sarebbe fantastico.
Indosseresti ogni giorno un sorriso nuovo.
Invece quel sorriso si accende e spegne di continuo.
Io non sono un acchiappa fantasmi né un guerriero d’amore.
Allora aspetto. Sto in un angolo e attendo.
Prima o poi dovrai capirlo l’amore che meriti.
Ti meriti un amore che ti guardi come fossi una Regina
Che ti veda danzare mentre cammini.
Muoverti leggera come se stessi sollevata da terra almeno tre centimetri.
Tre metri sopra il cielo saresti irraggiungibile.
Ti meriti un amore che sei il suo primo pensiero al mattino e l’ultimo prima di dormire e farebbe qualsiasi cosa per farti sorridere.
Chissà come sorridi dopo aver fatto l’amore.
Ti meriti un amore che ti apprezzi davvero. Qualsiasi cosa fai.
Perché in ogni cosa ci metti il cuore.
Ci metti la passione che tieni dentro e non mostri mai.
La leghi. Le stringi il collo fino a farla soffocare.
Mi fai venire voglia di cercarti. Ma non ti cerco
Mi fai venire voglia di scriverti. Ma non ti scrivo.
Mi fai venire venire voglia di dirti in faccia, senza giri di parole, che stai buttando via il tuo tempo, i tuoi giorni, i mesi, gli anni.
Sarei felice di vederti felice. In qualsiasi modo e con chiunque.
Ma non così. Immobile davanti al tuo tempo

la foto è di Antonio Tafuro

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *