Salta al contenuto

L’ora di notte

 

È mia l’ora della notte,
la luna viene verso di me
come ogni sera,
le stelle toccano i ciottoli di fiume …

Sola ascolto i miei pensieri,
dentro un’arena di cristallo
si posano sulla linea del tempo,
per la finestra aperta ho gridato il mio amore,ho sussurrato i miei
sogni,
le parole dette le carezze date.

Sono passati i giorni, i mesi, gli anni sopra grandi silenzi incantatori…
Risento i tumulti dentro il
petto, i desideri che non fanno
entrare in paradiso,
per le passioni, per le notti segrete, nella fresca luce dell’oscurità le tue braccia
mi hanno legata strettamente,
domanderò al letto,
t’ho baciato abbastanza?

Un cerchio stringe l’orizzonte,
oltre il confine della barriera della vita rivoglio il mio domani,
voglio un oggi perduto nella giovinezza!

Copyright

Pubblicato inGenerale

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *