Salta al contenuto

Nascita

Si affacciò come rapita
Luna piena al centro di un cielo nero
Quella luce si impadronì di lei
E l’accolse come braccia di madre
Che cura ogni piccolo dolore.
Quella notte gridò alla luna
Si squarciò e si richiuse
Mentre cullava il suo bambino.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *