Salta al contenuto

Nel tempo migliore

Era quasi Natale, ci trovammo nella nostra strada, quella chiusa tra i palazzi dove all’ombra dei porticati parlavamo, c’era l’eco forte delle nostre risate, mi facevi le smorfie e gli scherzi.

All’uscita da scuola tiravamo tardi , a fatica mi lasciavi andar via, sarei rimasta con te per ore e ore.

A volte litigavamo perché eri geloso e vedevi nemici e rivali ovunque.

Quella domenica mi venisti incontro correndo, col tuo trench chiaro e gli occhi ridenti e mi stampasti due baci forti sulle guance.

Eravamo nel tempo migliore, forti di un amore impellente, fragili di incertezze e paure.

Mi hai detto un sacco di bugie, mi hai propinato le tue verità, ma io ti credevo.

Pazzi e felici vivevamo nel presente, il domani era certo, l’avremmo visto insieme lassù dalla collina inondata di sole.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *