Salta al contenuto

Non è Natale senza accontentare tutti

CONCORSO LETTERARIO QUESTO NATALE 2020

Regolamento. Al termine della lettura della storia, puoi lasciare il tuo giudizio. Vince la storia che riceve più Like. Il concorso termina il giorno di Natale. Il vincitore sarà proclamato il 26 e riceverà in dono tre libri degli autori del Blog

§§ §§

 

Non è Natale senza accontentare tutti.

Natale da bambina un classico, la sera si preparava la ciotola col latte e pane per babbo Natale, ci si svegliava e si correva ad aprire i regali.

L’albero sempre diverso, verde, azzurro, bianco, giallo palline diverse.

Il 25 dal nonno, dagli zii, poi fu il caos delle date.

Una suocera e una madre ostinate a volere i loro Natali.

Cerchiamo di accontentare tutti, fissando la vigilia e il pranzo ma non andava bene per loro, finché non si arrivò ad una soluzione, vigilia con mamma, pranzo con i suoceri .
A papà toccava il 26 o la sera del 25, per lui non faceva differenza. Uomo saggio che capiva le nostre difficoltà.

Ma Natale perché deve essere complicato? Non basta stare insieme che sia la vigilia o il 25?!
Quante vigilie ho passato da sola? Senza fare storie.

Dove andavano tutti? non ricordo.

Andavo a comprare il mio profumo preferito facendomi fare un bel pacchetto,
aspettavo la mezzanotte davanti alla televisione , finalmente arriva l’ora X il 25 !!!! Come una comica alla Mr Bean aprivo il mio pacchetto e….oh guarda un po’ …..il mio profumo!!!

Tutta contenta e profumata andavo a letto.

Mai un Natale tradizionale ma “A Natale si può fare quello che non puoi fare mai”

Pubblicato inGenerale

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *