Salta al contenuto

Non si muore per amore

Non si muore per amore.
Avrei voluto morire. Non averlo più vicino a me, le sue mani, il suo corpo, la sua voce. Ho dimenticato tutto.Non ricordo il suo viso. La sua foto mi ha rimandato una faccia di un uomo maturo. Io lo conoscevo come un giovane, senza rughe, con i capelli scuri e la sua espressione senza sorriso. Non lo amo più da tanti, tantissimi anni. Amo la nostra storia nata sui banchi del liceo, sulle panchine dei giardini, tra i portici della nostra città.Amo ilricordo delle nostre corse in moto,il vento sulla faccia e l’onnipotenza della gioventù. Amo i nostri pianti, le liti, tutto contro di noi le volte che ci siamo detti addio e poi la tua auto sotto casa perché volevi far la pace. Amo la tua partenza e poi il tuo ritorno, tra le mie braccia. Amo la volta che il coraggio mi ha dato la forza di dirti basta, avrei voluto con tutta me stessa vederti arrivare e urlarmi che non volevi. Ma non lo hai fatto. Abbiamo rovinato tutto. –

Pubblicato inAmore

2 Commenti

  1. PierluigiDelPinto PierluigiDelPinto

    Sono sempre stupito della freschezza e della autenticità del tuo scrivere nonostante, molto spesso, il tema delle tue storie sia quello delle tue esperienze amorose.
    E tratteggi le varie fasi dell’amore sempre parlando in una prima persona molto molto coinvolta.
    Davvero brava !

    • Carla Bisogno Carla Bisogno

      Pier sai leggere tra le mie righe e cogli nel segno! La mia condanna e la mia “fortuna”, la mia memoria quella della mente e quella più potente del cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *