Salta al contenuto

Oniriche visioni

Oniriche visioni di rosei corpi coperti di fragili fiori di campo, stesi al sole
Tra il vento di ariosi terrazzi e lenzuola che si gonfiano e nascondono
La tua carne tenera, rosa come pelle d’Angelo.
La primavera s’annuncia sul ramo di pesco e i tuoi boccioli nudi, prepotenti e tremuli. Ti graffio con le spine delle rose, si macchia di stille rosse di sangue il tuo ventre bianco. Sei diventata donna e vestirai le tue nere gramaglie, icone di erotiche insegne.

Pubblicato inDonne

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *