Salta al contenuto

Perché ogni giorno sia un nuovo giorno

Per resistere agli urti, è necessario conservare intatta la fiducia nella nostra persona, sebbene non sia facile.
Molte situazioni, sfide ormai quasi quotidiane, rischiano di farla vacillare, a volte crollare.
Il senso di comunità è diventato labile, spesso anche il supporto familiare.
Perciò mi interrogo su quali strumenti possano aiutare a sostenere la fiducia, su quali siano gli esempi da tenere presente, a cui aggrapparsi, appellarsi.
Cecilia è una conoscente colpita da una malattia degenerativa che richiede un costante supporto psicologico, e che non può permettersi colloqui privati.
Dopo innumerevoli telefonate al cup, di fronte a liste d’attesa infinite, un centralinista, sentita la mia disperazione, mentre cercavo di aiutare Cecilia, mi ha cortesemente indicato una via alternativa, un “supporto psicologico di base”, gratuito, a livello territoriale, in collaborazione con i medici di medicina generale.
Il suo medico, però, non ne sapeva nulla, non glielo aveva mai indicato.
Praticamente, se non per un caso fortuito, mai lei (né io) avrebbe saputo di questo importante servizio.
Con me, insieme a me, per la mia fede incrollabile che ci sia, da qualche parte, qualcuno che fornisce ausilio, dopo aver preso un appuntamento, ci siamo recate là…
Una dottoressa, giovane, motivata, ci ha accolto, alle 14.30, in un ambulatorio di fortuna, caldissimo, reso disponobile dall’ospedale in via eccezionale.
Tutte e tre sudavano a più non posso, ma ce la mettevamo tutta per sentirci e ascoltarci, nonostante le mascherine ffp2.
Gentilissima, la psicologa ha preso atto dei problemi, tenuto conto delle preghiere di chi da sola non ce la fa.
Ora sta seguendo Cecilia, per sole dieci sedute al massimo, però, e non ci ha garantito la continuità: il medico prima di lei ha lasciato l’incarico, e a settembre potrebbe venirne uno nuovo.
Ci ha fornito, oggi, un nuovo depliant, con altri numeri, altri servizi, casomai…
Che Dio ce la mandi buona, un’altra volta!

Immagine tratta dal web.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *