Salta al contenuto

Preghiera muta

La sabbia sotto i piedi
il cielo in testa
il mare accanto
Io sto con l’Universo
Dio mi è di fronte
mi osserva
mi legge i pensieri
Troppi miracoli mi chiedi
per un uomo solo
e poi, da quanto davvero non mi preghi
Così a capo chino
chiedo perdono.

E spero

Published inAmore

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *