Salta al contenuto

Risveglio

E fu il risveglio il momento più bello.
Non la notte appassionata,
con la melodia dei nostri cuori all’unisono,
Non i ti amo a fior di labbra, mentre i corpi vibravano.
Quando ti ritrovai accanto a me, che ad occhi aperti rivivevi il sogno.
E tu c’eri , non solo carnale sensualità ma eri il mio amore vivo tra le mani, fiore in boccio della primavera.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *