Salta al contenuto

Rose dell’inverno

Che gusto c’è a sbocciare in primavera?

Amo le carezze ruvide,
quelle che si debbono aspettare,
quelle che spaccano la brina,
quelle che dicono al gelo:-riposati-

Lo sai quanto sia difficile succhiare linfa dal suolo che subisce il freddo?

Ho le mie radici adunche come becco di un’aquila,
per stare ritta,
per opporre orgoglio
a chi mi vuole vinta,
per nutrirmi del poco
che la terra, nel mio inverno, può donarmi,
per scaldarmi col sol ricordo del rosso delle mie passioni.

Son rosa dell’inverno
ma non illuderti…
le spine di una Donna
sanno pungere ad ogni sua stagione

Foto di Marina Neri

Pubblicato inDonne

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *