Salta al contenuto

Scrivimi

Scrivimi una poesia;
mettici dentro il mare,
il cielo con le nuvole,
un campo di papaveri.
Mettici anche il vento
che mi graffiò la pelle,
le strade che ho percorso
e che ho dimenticato.
Quella fontana antica
dove lavavo le ginocchia,
sbucciate nelle corse
di bambina felice.
Fammi provare, ancora,
quel dolce batticuore
di quanto amore ho avuto,
di quanti baci ho dato.
Scegli per me gli odori della sera,
quando gli aranceti fiorivano,
l’incanto mattutino
la voce di chi ho amato.
Trovami le parole
per cantare quel tempo.
Elenca i sentimenti
Le assenze, le fughe.
Parlami del mio tempo,
raccontami di me,
di come sono stata,
di come siamo stati.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *