Salta al contenuto

Se si potesse tornare indietro

Mamma che mi guardi da lassù,
Forse potresti nel luogo dove tutto è possibile e nel tempo che non è uguale a qui, tu potresti farmi tornare ad allora?
Vorrei un minuto per vedere te con me appena nata nella fredda giornata in cui aprii gli occhi sui tuoi. Vorrei un giorno intero da passare col triciclo lungo il balcone stretto della cucina di nonna, e quell’odore di carne arrostita nel panino, ed io affacciata alla ringhiera a guardare gli alberi in giardino. Mamma vorrei quel maglione con le trecce che mi facesti tu, sferruzzavi la sera fino a tardi davanti alla tv. E quando ti ho chiesto di ricamarmi i fiori sul giubbino di jeans, me l’hai fatto più bello di D&G. Vorrei indietro un po’ di quei giorni che non ho fatto in tempo ad assaporare, forse perché quegli anni teneri, pigri, spensierati son volati come fogli di carta velina, uno due tre alla volta. E sono arrivata qua, ancora sempre figlia ed anche mamma con tanta buona volontà.
Carla8maggio2022

Pubblicato inAmore

Commenta per primo