Salta al contenuto

Senza pensieri

E mi ritrovo senza pensieri
a pensarti,
Ed è questo il mio
lavoro più gravoso
e più impegnativo :
non pensarti.
E mi rigiro nelle coperte dei ricordi
cercando quelli più brutti
i giorni più neri. Per non pensarti
Ma finisco sconfitto
E ti penso.
Di quei pensieri che grondano
sangue e sorrisi
bagnati e rigato dalle lacrime
di disperazione e di gioia
Ed il pensarti
è il rifugio più necessario
Alla mia vita.

nell’immagine: disegno di Antonio Montariello

108
Published inPoesia