Salta al contenuto

Si di me

Scivola su di me come pioggia
e mi ristora,
una poesia lenta, lontana.
Emerge da profondità abissali,
da un buio fitto,
fatto di silenzi.
Si porta dietro Memorie,
Nostalgie,
energia consumata ad amare.
Invade e coinvolge,
stimola fantasie,
riporta sogni lontani.
A occhi chiusi sono in riva al mare,
abbraccio con trasporto chi mi amava,
risento la risacca, annuso l’onda,
mi scaldo a un sole che non mi bacia più.
Ancora mi ritrovo
in quegli spazi miei,
in quella vita ricca,
piena d’emozioni;
la poesia è con me,
non mi abbandona,
mi guardo attorno,
la ritrovo accanto.
Cammineremo affiancate,
come amanti ostinati,
in giorni dilatati
e notti lunghe,
la userò quando ne avrò urgenza,
la donerò a chi vorrà leggere e capire,
quel che vale e consola,
e scartare il superfluo,
senza remora alcuna.

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *