Salta al contenuto

Somigliavi all’amore

PARTECIPA AL CONCORSO

Somigliavi all’Amore
per questo ti accarezzavo di parole
Ti guardavo
con gli occhi di un bambino
e mi sbagliavo
Era un desiderio strano
il mio di averti
così diverso, così nuovo
e mi stupivo
Bramavo la tua anima
la tua pazienza
la tua assenza
la tua presenza
silente e incessante
Del tuo corpo e poi
dei tuoi baci
iniziai a non poter fare a meno
dalla notte che in sogno ti ho avuta
ti ho sentita
ti ho assaggiata
Ci trovammo non so come
addosso
carne e pelle insieme
io a scavarti il piacere
tu a succhiarmi l’anima
La tua bocca
bruciava le mie labbra
le mie mani
ardevano i tuoi seni
ed eri così bella
finalmente senza freni
così nuda
vestita solo di passione
e Dio, Dio se tremavi
ad ogni tocco
ad ogni scatto
ad ogni volta
Ma al mio risveglio
già te n’eri andata

Pubblicato inAmore

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *