Salta al contenuto

Ti cercherò

Ti cercherò
Come l’aria ti cercherò,
come l’ape cerca il fiore.
Sarai quel sogno
spezzato dal risveglio
che si attarda,
che indugia e si trattiene
tra le palpebre socchiuse.
Resterai imprigionato
tra le pagine
del libro preferito,
nelle note sensuali
di quel tango sfacciato.
Nel buio che ti avvolge,
nel silenzio palpabile,
guiderai i miei passi,
cercherai la mia mano.
Sarai nei giorni lunghi
della malinconia,
luce che straccia il buio,
fuoco che abbaglia e brucia.
Invaderai il mio tempo,
lo spazio che mi resta.
Ti vedrò sempre,
nella fine del giorno
quando la luce muore,
e sarai con me nell’alba rosa
di tutti i domani che verranno.
Io, tu, noi, e poi quel che ci lega

foto di Alexandre Manuell

Pubblicato inGenerale

Commenta per primo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *